VINI ROSSI

MASSUCCO NEBBIOLO D'ALBA                  

Il Nebbiolo è uno dei vitigni coltivati ​​su entrambe le sponde nord e sud del fiume Tanaro e il vino Nebbiolo d'Alba è un comune denominatore della qualità: la sua zona di origine, infatti, si estende per tutto per un totale di venticinque comuni situati su entrambi i lati.

Nebbiolo d'Alba è un vino rosso prodotto esclusivamente con uve Nebbiolo e può tenere il proprio con altri grandi vini Nebbiolo, essere ideale per l'invecchiamento, anche se questa capacità dipende dalla zona di coltivazione. Possiede un colore rosso rubino, tendente al granato con l'invecchiamento. Profumi includono frutta rossa, come lamponi e fragoline di bosco, geranio, e spezie come cannella e vaniglia. Il sapore è asciutto e ben strutturato, con buona acidità, alcol e l'estratto, offrendo eleganza e armonia.

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

Comune di produzione: Castagnito nel Roero

Esposizione: Sud

Altitudine (s.l.m.): 350 mt

Terreno: Sabbioso.

Sistema di allevamento: Controspalliera con potatura a Gujot.

Vitigno: 100% Nebbiolo

Densità dei ceppi: 10.000 mq / 5.000 ceppi

Resa per ettaro: 80 ql uva. Diraspamento estivo dei grappoli per ottenere una qualità superiore


Lavorazione: Macerazione a freddo per 15-20 ore, a temperatura
controllata fermentazione, invecchiato in botti di rovere da 3000 lt. per 12 mesi.


Maturazione: Vasche di acciaio


Anno di consumo ottimale: 1-8 anni.

Grado Alcolico: 13 % Vol

Acidità: 5,2 ml/l

Caratteristiche Organolettiche: 

Colore rosso rubino, con l’invecchiamento tende algranato. 

Profumo gradevole, fragrante, delicato, ricorda la viola.

Sapore asciutto delicatamente vellutato, persistente di buon corpo.

Temperatura di servizio:          20-22°C

Descrizione immagine
Descrizione immagine

BALLON

Questo bicchiere è essenzialmente uguale a quello utilizzato per i vini bianchi corposi e maturi, di fatto si può utilizzare tranquillamente lo stesso bicchiere. Questo tipo di vino, con tannini, quando presenti, piuttosto aggressivi, deve stimolare principalmente le parti interne della bocca ed evitare, almeno nella fase iniziale di introduzione nella cavità orale, il contatto con le gengive che a causa dell'astringenza darebbero luogo ad una sensazione tattile poco piacevole. Il corpo del bicchiere dovrà essere inoltre largo in modo da consentire un'adeguata ossigenazione e sviluppo degli aromi.

massucconebbiolodalba.pdf
DOWNLOAD SCHEDA TECNICA
Bookmark and Share

Questo vino lo consigliamo con: Primi

In abbinamento con: Riso, Minestoni, Pasta

LA RICETTA DEL GIORNO

TAJARIN ALLE ZUCCHINE IN FIORE CON TARTUFO NERO E CREMA DI PARMIGIANO

150gr parmigiano grattugiato

200 ml di panna

3 zucchine con i loro fiori

400 gr tamarindo al uovo

1 spicchio Aglio

Prezzemolo tritato

Olio extra sale pepe qb

Tartufo nero

 

Sciogliere a bagno maria il parmigiano e la panna Frullare e tenere al caldo

Tagliare le zucchine a julienne sbollentarle per alcuni minuti in acqua salata e raffreddare subito in acqua e ghiaccio

Cuocere i tajarin in acqua salata e saltarli in padella  con il tritato d'aglio, il prezzemolo le zucchine e i fiori tagliati sottili Impiattare mettendo la crema in piatto fondo adagiare i tajarin e spolverizzare il tartufo nero tagliato sottile.

 

Gli abbinamenti e la ricetta sono stati gentilmente concessi dal nostro Chef Massucco Gabriella diplomata nel 1996 presso la Scuola alberghiera di Barolo. Ha iniziato la professione in ristoranti della zona come la Contea di Neive e il Centro di Priocca e Io e Luna di Guarene. Dal giugno del 2008 primo Chef presso il ristorante di famiglia le Vigne e i Falò nella cantina Massucco.

© 2014 Azienda Agricola Flli. Massucco - Tutte le immagini, loghi e testi presenti in questo sito web appartengono ai legittimi proprietari. - Informativa Privacy