VINI ROSSI

MASSUCCO DOLCETTO D'ALBA                       

Dolcetto possiede tredici Denominazioni in Piemonte e, tra questi, il Dolcetto è il più noto e anche il più abbondante in termini di bottiglie prodotte all'anno.

Dolcetto possiede una fragranza giovanile, con un colore rosso rubino e viola e un profumo fresco e fruttato. Il sapore è completamente asciutto, pieno ed armonico con un gradevole retrogusto di mandorle amare.

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

Varietà del vino: Dolcetto 

Comune di produzione: Roddino nelle Langhe 

Esposizione: Sud-est

Altitudine (s.l.m.): 400 mt

Terreno: Sabbioso-Argilloso

Sistema di allevamento: Controspalliera con potatura a Gujot.

Eta del vigneto (anni): 30

Densità dei ceppi: 10.000 mq / 5.000 ceppi

Resa per ettaro: 90 ql uva

Lavorazione: Pigia-diraspatura, fermentazione in vinificatori orizzontali,

batonnage in vasca di acciaio.

Maturazione: Vasche di acciaio

Grado Alcolico: 13 % Vol

Acidità: 5,1 ml/l

Caratteristiche Organolettiche: 

Colore rosso rubino, lievemente violaceo. Profumo

delicatamente vinoso, è un vino equilibrato di buon corpo.

Sapore asciutto ed armonico

Temperatura di servizio:          15-20 °C


Descrizione immagine
Descrizione immagine

BALLON

Questo bicchiere è essenzialmente uguale a quello utilizzato per i vini bianchi corposi e maturi, di fatto si può utilizzare tranquillamente lo stesso bicchiere. Questo tipo di vino, con tannini, quando presenti, piuttosto aggressivi, deve stimolare principalmente le parti interne della bocca ed evitare, almeno nella fase iniziale di introduzione nella cavità orale, il contatto con le gengive che a causa dell'astringenza darebbero luogo ad una sensazione tattile poco piacevole. Il corpo del bicchiere dovrà essere inoltre largo in modo da consentire un'adeguata ossigenazione e sviluppo degli aromi.

massuccodolcettodalba.pdf
DOWNLOAD SCHEDA TECNICA
Bookmark and Share

Questo vino lo consigliamo con: Aperitivi

In abbinamento con: Stuzzichini, Salumi poco speziati, Formaggi freschi, Crostacei

LA RICETTA DEL NOSTRO CHEF

CREMA DI FAVE CON CROCCHETTE DI PATATE

100gr. Fave decurticate fresche

Mezza cipolla

Olio extra sale e pepe quanto basta

1 patata

Pangrattato

Parmigiano 59 gr.

1 uovo

Soffriggere la cipolla a julienne con olio extra V.

Aggiungere le fave e stufare con brodo fino a cottura

Frullare con frullatore ad immersione aggiungere sale e pepe e tenere al caldo.

Bollire la patata, ridurla in pure' aggiungere uovo parmigiano sale e pepe, fatte delle crocchette passarle in pan grattato e friggerle con oli bollente di semi.

Adagiare la crema di fave in un piatto fondo e appoggiarvi la crocchetta di patate.

Gli abbinamenti e la ricetta sono stati gentilmente concessi dal nostro Chef Massucco Gabriella diplomata nel 1996 presso la Scuola alberghiera di Barolo. Ha iniziato la professione in ristoranti della zona come la Contea di Neive e il Centro di Priocca e Io e Luna di Guarene. Dal giugno del 2008 primo Chef presso il ristorante di famiglia le Vigne e i Falò nella cantina Massucco.

© 2014 Azienda Agricola Flli. Massucco - Tutte le immagini, loghi e testi presenti in questo sito web appartengono ai legittimi proprietari. - Informativa Privacy