GRAPPE

MASSUCCO GRAPPA MOSCATO BIANCA

I metodi di distillazione si sono sviluppati a partire dell'VIII ed il VI secolo a.C. in Mesopotamia[4] e furono presto applicati al vino per la preparazione di acquavite. Questi processi sono stati citato da alchimisti a partire dal XII secolo d.C.[4] Anche la distillazione dalle vinacce ha probabilmente origini storiche molto lontane. Secondo una leggenda, si attribuisce ad un legionario romano del 1° sec. a.C., dopo il suo ritorno dall'Egitto, di aver trafugato un impianto di distillazione, e di aver iniziato la produzione di un distillato dalle vinacce di un vigneto di cui era assegnatario in Friuli usando le tecniche apprese.[5] Lo storico Luigi Papo fa risalire la prima produzione in Friuli nel 511 d.C. ad opera dei Burgundi che dalla vicina Austria durante una breve installazione a Cividale dove applicarono le loro tecniche usate nella distillazione da sidro di mele alla distillazione a partire da vinacce, ottenendo quindi la grappa[4][5] La nascita della Distilleria Nardini, a Bassano del Grappa (VI) nel 1779 determinò una vera e propria rivoluzione e segnò l'inizio della distillazione moderna in Italia, attraverso l'introduzione nel 1779 del metodo di distillazione "a vapore". 

Image description

Area Produzione uva: Castagnito


Vitigno: 100% Moscato


Grapazione Alcaolica :  42% VOL. 


METODO DI DISTILLAZIONE : ALAMBICCO DISCONTINUO A VAPORE


AFFINATO : ACCIAIO


ZUCCHERI : 8-10 GR./LT.


INGREDIENTI : VINACCE DA UVE MOSCATO DIRASPATE PRIMA DELLA DISTILLAZIONE

 

Descrizione immagine

Caratteristiche Organolettiche:           

COLORE : BIANCO, LIMPIDO

PROFUMO : MOLTO INTENSO MA ALLO STESSO TEMPO E’DELICATO E FRAGRANTE

SAPORE : DELICATO CON UN RETROGUSTO DOLCE 

Temperatura di servizio:                                        20-22°                                                   

Descrizione immagine

TULIPANO PICCOLO

L'altezza del corpo di questo bicchiere è maggiore e l'apertura è più accentuata, tuttavia la grandezza è piuttosto piccola. La maggiore altezza consente un maggiore sviluppo degli aromi complessi e intensi dei vini liquorosi, come L'apertura accentuata lo rende particolarmente adatto per i vini liquorosi secchi in quanto il liquido sarà inizialmente diretto verso la punta della lingua, più sensibile alla dolcezza, in modo da contribuire maggiormente al suo equilibrio.

massuccograppamoscatobianca.pdf
DOWNLOAD SCHEDA TECNICA
Bookmark and Share

© 2014 Azienda Agricola Flli. Massucco - Tutte le immagini, loghi e testi presenti in questo sito web appartengono ai legittimi proprietari. - Informativa Privacy