VINI DOLCI

                                    MASSUCCO BIRBET                                      

È una varietà di uve da vino rosso italiano coltivato prevalentemente nella regione Piemonte del nord-ovest Italia. Un tempo l'uva è stato pensato per essere collegato ai francesi Braquet uva da vino, ma di recente pensiero tra ampelografi è che i due sono varietà distinte. In Italia regione di Piemonte dell'uva è un po 'più diffuso: la maggior parte della produzione rientrante in un settore delle province di Asti andAlessandria tra i fiumi Bormida e Belbo, più varie parti della provincia di Cuneo.


Birbet tendono a produrre vini leggeri di corpo, altamente aromatici, con note distintive di fragole.

Le uve maturano verso la metà di settembre. La vinificazione prevede un breve periodo di macerazione a freddo del mosto d'uva (36-48 ore). Dopo la fermentazione viene arrestato quando il Birbet è ancora dolce dal frigorifero. Il Birbet deve essere bevuto giovane entro due anni ad apprezzare la sua potenzialità. Alla vista si presenta ricco di spuma molto fine e presenta un colore rosso rubino con riflessi granati; al olfatto ha un profumo intenso di frutti, con un bouquet tipico e inconfondibile; al gusto è dolce, delicato, ben equilibrato per la frazione di acido che restituisce un vino piacevole. 

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Image description

Varietà del vino: 100% Brachetto

Comune di produzione: Castagnito nel Roero

Esposizione: Nord-ovest

Altitudine (s.l.m.): 350 mt

Terreno: Argilloso con marne sabbiose.

Sistema di allevamento: Controspalliera con potatura a gujot.

Eta del vigneto (anni): 25

Densità dei ceppi: 10.000 mq / 5.000 ceppi

Resa per ettaro: 100 ql uva

Lavorazione: Pigia-diraspatura, macerazione a freddo pressatura soffice,

fermentazione per 3 giorni.

Maturazione: Vasche di acciaio

Grado Alcolico: 6 % Vol

Acidità: 5,3 ml/l

Caratteristiche Organolettiche:    

Colore rosso vivo, con il tempo  tende all’aranciato 
 

     Profumo fruttato, frafrante,  delicato.               

Sapore dolce, delicato, aromatico  e vivace.             

Temperatura di servizio:            6-8 °C

Descrizione immagine
Descrizione immagine

COPPA

Questo bicchiere, detto semplicemente coppa, è particolarmente indicato per gli spumanti aromatici e dolci, come per esempio l'Asti spumante. Data la notevole carica aromatica di questi vini, è più opportuno servirli in calici con aperture molto larghe, piuttosto che nella flûte, in modo da mitigare la prorompente aromaticità primaria dell'uva e lasciare spazio anche ad altri aromi. Questi spumanti, generalmente prodotti con metodo Charmat, non possiedono particolari qualità di raffinatezza nel perlage, quindi è un fattore che può essere trascurato. L'apertura del bicchiere, che tende leggermente a stringersi, consentirà al vino di essere diretto sulla punta della lingua e valorizzare la dolcezza del vino.

massuccobirbet.pdf
DOWNLOAD SCHEDA TECNICA
Bookmark and Share

Questo vino lo consigliamo con: Dessert

In abbinamento con: Torte, Creme, Pasticceria, Gelati, Ciocolato

LA RICETTA DEL NOSTRO CHEF

BUNET CON SPUMA ALLE NOCCIOLE

250 ml di latte

2 tuorli e 1 uovo intero

100 gr amaretti tritati

75 gr di zucchero

Mezza bacca di vanilia

1 tazzina caffè

1 tazzina di rhum

50 gr di cacao

Caramello x foderare la stampo

200 gr panna montata

50 gr pasta di nocciola ( o nutella )

2 fogli di colla di pesce

100 gr amaretti

In un contenitore frullare:

Tutto tranne

Amaretti

La panna

La pasta di nocciole

La colla di pesce

Versare il tutto in uno stampo con sotto il caramello

Cuocere in forno a bagno maria a 150'C per un 1ora e lasciare raffreddare

Prepariamo la spuma sciogliendo a bagno maria la colla di pesce

Mescolare delicatamente la colla di pasce alla pasta di nocciole e la panna montata

Capovolgere il bunet e servirlo con la spuma di nocciole.

Gli abbinamenti e la ricetta sono stati gentilmente concessi dal nostro Chef Massucco Gabriella diplomata nel 1996 presso la Scuola alberghiera di Barolo. Ha iniziato la professione in ristoranti della zona come la Contea di Neive e il Centro di Priocca e Io e Luna di Guarene. Dal giugno del 2008 primo Chef presso il ristorante di famiglia le Vigne e i Falò nella cantina Massucco.

© 2014 Azienda Agricola Flli. Massucco - Tutte le immagini, loghi e testi presenti in questo sito web appartengono ai legittimi proprietari. - Informativa Privacy